martedì 5 luglio 2011

mh7 : ginevra ballati





(sette rose e sette fuochi con quattro spighe in croce)
A. Strindberg

5 commenti:

  1. E la domanda è: va bene le rose, i fuochi, le spighe, ma neppure i numeri? (-;

    RispondiElimina
  2. ehh...
    però l'atmosfera da crocevia coincide, dài...





    (ps ps... non importa che abbia senso, importa come ti fa sentire)

    RispondiElimina
  3. quoto: non importa che abbia senso, importa come ti fa sentire.

    RispondiElimina
  4. http://www.etimo.it/?term=senso

    RispondiElimina
  5. daiiii stò cavillo "etimo"... nell'uso comune "non ha senso" è per dire che non segue una ragione logica, un significato ben preciso. io sono d'accordo che un qualcosa, a tutti i livelli, prende importanza più per ciò che trasmette che non per la sua logica peculiare. una musica resa perfettamente da un punto di vista tecnico, può non trasmettere il calore, magari, di una suonata imperfetta ma viva (la quintessenza del punk). posso non capire il significato di un opera d'arte ma godere degli effetti della dopamina che genera. si può amare una donna brutta per "come ti fa sentire" (forse...)

    RispondiElimina